Dollaro debole supporta gli asset rifugio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Dollaro debole supporta gli asset rifugio

Il dollaro si è portato attorno ad un minimo di 11 settimane in seguito alle previsioni di taglio di tassi della Fed, con il DXY che è crollato questa mattina a 96.62. La debolezza del dollaro e il clima di avversione al rischio hanno portato gli investitori a prediligere valute rifugio mercoledì. Lo yen giapponese ha registrato dei rialzi. Al contempo, l’EUR sta estendendo moderatamente la propria scalata, in attesa di indicazioni da parte di Mario Draghi questa mattina. Anche la sterlina è supportata dalla debolezza dell’USD, ma i guadagni rimangono deboli.*

 

2. Nuovi scontri dal fronte della guerra commerciale

Le contromisure cinesi all’attacco statunitense sembrano ormai pronte, e secondo il direttore del Global Times questa guerra commerciale sarebbe ben lontana da un accordo. Ieri il presidente Usa Donald Trump ha difeso l’utilizzo di dazi nella sua strategia commerciale, mentre la Cina ha promesso una dura risposta se Washington dovesse insistere nell’alimentare le tensioni commerciali. Non è neanche chiaro se Trump incontrerà Xi al summit del G20 nonostante Trump abbia minacciato di alzare i dazi sulle importazioni cinesi se Xi non dovesse partecipare.**

 

3. Prezzi del petrolio in calo

I prezzi del greggio sono calati di quasi il 2% mercoledì nonostante la debolezza del dollaro, con le prospettive di domanda di petrolio che sono deboli, mentre si prevede un aumento delle scorte di greggio Usa. In particolare l’Energy Information Administration Usa ha tagliato le prospettive di crescita della domanda di petrolio globale per il 2019 nel suo rapporto mensile pubblicato martedì.***

 

4. Oro in ripresa, BTC attorno a quota $8000

L’oro spot ha registrato guadagni significativi sulla scia di un verdone debole, con il metallo nobile che è avanzato oltre quota $1335 questa mattina. Le nuove preoccupazioni per la guerra commerciale sino-americana hanno alimentato l’appeal dell’oro come asset rifugio. Dal fronte delle criptovalute, Bitcoin è rimasta scambiata al di sotto del livello di $8000, ma è prossima a violare il livello di resistenza chiave, indice di un nuovo tentativo all’orizzonte.****

Puoi trovare e fare trading con i CFD sugli asset sopra indicati e altri ancora sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

 

Fonti:
*CNBC 12 giugno, 2019 2:48 AM ET
**Reuters 12 giugno, 2019 3:53 AM ET
***FXStreet 12 giugno, 2019 03:07 AM ET
****Bloomberg 12 giugno, 2019 06:13 AM ET

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure