Le azioni di Thomas Cook crollano del 40%! Ecco cosa è successo…

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Le azioni di Thomas Cook crollano del 40%!

Le azioni di Thomas Cook Group (TCG) sono crollate del 41% in seguito alla notizia che la società di viaggi sta negoziato un pacchetto di salvataggio da £750 mln che offrirebbe all’investitore cinese Fosun una quota di maggioranza nella divisione di tour operator dell’azienda.*

 

2. Borse UE vacillano

L’azionario europeo è stato scambiato contrastato venerdì mattina in seguito alla chiusura di ieri dopo l’avvertimento del Fondo monetario internazionale (FMI), secondo cui l’economia dell’area euro è sempre più a rischio a causa delle tensioni commerciali, della Brexit e dell’Italia. I titoli dell’auto hanno arrancato dopo il profit warning del produttore tedesco di auto Daimler.**

 

3. Dollaro in calo

L’USD è tornato ad essere scambiato in calo dopo aver ignorato il rialzo dei dati IPC. Le dichiarazioni dovish del presidente della Fed Jerome Powell di questa settimana pesano sul dollaro, con i trader dell’USD che sono ora concentrati sugli sviluppi dal fronte dei negoziati commerciali sino-americani per determinare la direzione del verdone.***

 

4. EUR positivo

L’EUR è al suo secondo tentativo di spingere di avanzare oltre la soglia di 1.1270 contro il dollaro e chiudere oltre. Nei confronti della lira turca, la moneta unica è scambiata in rialzo dello 0.7%. La moneta turca continua a risentire del recente licenziamento del Governatore della Banca centrale turca, Murat Cetinkaya. Oggi sarà interessante monitorare i prezzi alla produzione Usa in una giornata altrimenti povera di eventi.***

 

5. Oro stabile

I prezzi dell’oro si sono stabilizzati questa mattina e si apprestano a registrare un rialzo settimanale in seguito ai timori per la crescita globale e le prospettive di un taglio dei tassi di interesse da parte della Fed Usa. La coppia XAU/USD ha reagito modestamente all’IPC Usa e si sta tenendo a livelli elevati, in attesa di possibili ulteriori rialzi.****

 

6. I prezzi del petrolio avanzano

I prezzi del petrolio sono avanzati quest’oggi, portandosi verso i massimi di sei settimane, mentre i produttori di petrolio Usa nel Golfo del Messico hanno ridotto di più della metà la produzione alla luce della tempesta tropicale e le tensioni in Medio Oriente. Il greggio è scambiato a $60.80 e potrebbe registrare un breakout al rialzo se la debolezza dell’USD dovesse avere la meglio, dal momento che il 53% della produzione di petrolio nel Golfo del Messico è stata tagliata a causa della tempesta tropicale. Questo dovrebbe avere un impatto sulle azioni legate al petrolio la prossima settimana, contribuendo a spingere i prezzi del greggio in ulteriore rialzo.*****

 

Puoi trovare e fare trading con i CFD sugli asset sopra indicati e altri ancora sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

 

Fonti:
*FXStreet 12 luglio, 2019 03:07 AM ET
**Reuters 12 luglio, 2019 3:53 AM ET
***CNBC 12 luglio, 2019 2:48 AM ET
****Seeking Alpha 12 luglio 2019 7:33 ET
*****Investing 12 luglio, 2019 6:25 AM ET

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure