Prezzi del petrolio in rialzo alla luce delle speranze di un accordo tra Cina e Stati Uniti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Prezzi del petrolio in rialzo alla luce delle speranze di un accordo tra Cina e Stati Uniti
La settimana è iniziata con un nuovo rally del petrolio in seguito alle indicazioni secondo cui Stati Uniti e Cina sarebbero prossimi ad un accordo per mettere fine alle controversie commerciali. Nel frattempo, l’offerta dell’OPEC è calata ad un minimo di 4 anni nel mese di febbraio. I future del Brent (CL_BRENT) erano scambiati a $65.18 al barile alle 8:00 GMT di questa mattina, in rialzo dello 0.2% dall’ultima chiusura. Il greggio WTI (USOIL) era scambiato in rialzo di 12 centesimi, pari allo 0.2% a $55.92 al barile.*

2. L’oro continua a crollare
I prezzi dell’oro sono calati lunedì dopo essere già scesi al di sotto del livello critico di $1300, portandosi ad un minimo del 25 gennaio durante la seduta precedente. Il XAU/USD ha registrato un breve rally durante le prime ore di scambi di oggi dopo che il dollaro Usa si è indebolito alla prospettiva di un accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti. La debolezza del dollaro ha spinto il XAU/USD in lieve rialzo, ma il metallo prezioso è scivolato brevemente dopo, a fronte della ripresa del dollaro, con l’oro spot che alle 8:05 GMT era scambiato a $1291.47, in ribasso dello 0.16%.**

3. Trump prova a spingere il dollaro al ribasso
L’economia Usa sta andando bene nonostante le azioni della Banca centrale, ha commentato il presidente Trump in un intervento al CPAC 2019. Trump ha indicato: “Abbiamo un signore a cui piace alzare i tassi di interesse alla Fed, abbiamo un signore a cui piace lo stringimento quantitativo alla Fed, abbiamo un signore a cui piace un dollaro molto forte alla Fed. […], io voglio un dollaro forte, ma voglio un dollaro che vada bene per il nostro paese, non un dollaro che è così forte che non ci permette di avere a che fare con altri paesi.” Le dichiarazioni di Trump non sono servite a molto in termini di contrasto alla forza dell’USD; dopo una debolezza di breve durata dell’USD, la moneta americana si è ripresa, avanzando fino allo 0.3% nei confronti dell’euro. Nei confronti dell’EUR, il dollaro era scambiato in calo dello 0.26% a 1.1345 alle 8:30 GMT. Inoltre, la moneta americana è destinata a rimanere solida quest’anno nonostante l’insoddisfazione di Trump per i recenti rialzi, dal momento che le Treasury rimangono la migliore opzione per gli investitori alla ricerca di rendimento, poiché la crescita in altri settori non brilla secondo alcuni gestori patrimoniali come Grant Samuel Funds Management Pty e QIC Ltd.***

Puoi trovare e fare trading sugli asset sopra indicati sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

 

I prossimi eventi importanti di questa settimana:

Lunedì 4 marzo 2019                                                                                                       
09:30  GBP PMI costruzioni (feb)
Martedì 5 marzo 2019
03:30  AUD Decisioni sui tassi di interesse RBA (mar)
03:30  AUD Annuncio dei tassi RBA 
09:30  GBP PMI servizi (feb)
15:00  USD PMI non manifatturiero ISM (feb)
15:00  USD Vendite di nuove case (dic)
15:00  CAD PMI Ivey (feb)
15:35  GBP Intervento del governatore della BOE Carney  
Mercoledì 6 marzo 2019
00:30  AUD PIL (QoQ) (Q4)
13:15  USD Dati sulla variazione occupazionale extra agricola ADP (feb)
15:00  CAD Decisioni sui tassi di interesse BoC
15:00  CAD PMI Ivey (feb)
15:30  USD Scorte di petrolio greggio
Giovedì 7 marzo 2019
00:30  AUD Vendita al dettaglio (MoM) (gen)
12:45  EUR Tasso sui depositi
12:45  EUR Rifinanziamento marginale BCE
12:45  EUR Decisioni sui tassi di interesse BCE (mar)
13:30  EUR Conferenza stampa BCE  
23:50  JPY PIL (QoQ) (Q4)
Venerdì 8 marzo 2019
Tutto il giorno Festività Russia – Giornata della donna
13:30  USD Concessioni edilizie (gen)
13:30  USD Dati sui salariati extra agricoli (NFP) Usa (feb)
13:30  USD Tasso di disoccupazione (feb)
13:30  CAD Variazione occupazionale (feb)

 

I dati delle trimestrali previsti per questa settimana:

Nome Simbolo Data prossime trimestrali
Legal & General LGEN 6 marzo 2019
Linde LING 7 marzo 2019
Continental AG CONG 7 marzo 2019
Hugo Boss AG BOSSn 7 marzo 2019
Schroders SDR 7 marzo 2019
Aviva AV 7 marzo 2019

 

*Fonte: CNBC, 4 marzo 2019 2:48 AM ET
**Fonte: Forbes, 4 marzo 2019 3:53 AM ET
***Fonte: Reuters, 4 marzo 2019 03:07 AM ET

 

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure