Quattro decisioni sui tassi di interesse e NFP al centro dell’attenzione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Quattro decisioni sui tassi di interesse e NFP al centro dell’attenzione
Con quattro decisioni sui tassi di interesse e il tanto atteso rapporto occupazionale Usa all’orizzonte, si prospetta una settimana intensa. La RBA (Reserve Bank of Australia) pubblicherà la propria decisione sui tassi martedì, e si prevede che vengano confermati i tassi all’1.50%. La Bank of Canada (BoC) seguirà mercoledì e ci si aspetta una posizione dovish riguardo alla politica monetaria, dal momento che i recenti dazi di Trump hanno avuto un effetto negativo sull’economia canadese.
Giovedì la Banca centrale europea dovrebbe mantenere invariati i tassi di interesse allo 0.00%. Tuttavia, gli investitori si aspettano una posizione hawkish da parte di Mario Draghi. La quarta decisione sui tassi di interesse giungerà venerdì dalla Bank of Japan, che dovrebbe mantenere i tassi invariati al -0.10%. Tuttavia, la conferenza stampa del governatore Haruhiko Kuroda potrebbe dar vita ad una certa volatilità sui mercati.

Venerdì vi saranno anche i dati sulla variazione occupazionale extra agricola usa, uno dei rapporti economici più attesi del mese. Si prevede che l’economia Usa aggiunga 204.000 posti di lavoro a febbraio, e una lettura superiore alle attese potrebbe fornire il tanto necessario supporto all’USD. Per informazioni dettagliate su tutti gli eventi futuri, incluse date, orari, previsioni e valute interessate, consultare il calendario economico di BDSwiss.*

2. EUR volatile in seguito ai risultati delle elezioni in Italia
Le elezioni italiane hanno visto un’importante vittoria del partito euroscettico dei 5 stelle, capitanato da Di Maio. Il partito anti-establishment, guidato dal 31enne Luigi Di Maio, ha ora l’opportunità di formare una coalizione. Da notare però che, seppure i 5 stelle non siano completamente contrari all’Unione europea, non sono a favore dei piani di integrazione del blocco e criticano Bruxelles per aver abbandonato gli Stati del Sud Europa a favore di progetti più ampi. L’euro rimarrà soggetto a volatilità questa settimana mentre il M5s definirà il da farsi. Da notare che la moneta unica (EUR) ha trovato supporto quest’oggi dopo che i Social Democratici (SPD) tedeschi hanno accettato di formare un’altra coalizione con i conservatori della Cancelliera Angela Merkel.**

3. I prezzi del greggio avanzato in previsione dell’incontro dell’OPEC
I prezzi del greggio sono avanzati lunedì in previsione dell’incontro tra l’OPEC e le imprese di olio di scisto Usa a Houston. L’incontro ha creato aspettative che i produttori di petrolio discuteranno di come far fronte al surplus globale di greggio. In particolare, il greggio WTI Usa (USOIL) cresceva di 66 centesimi, pari all’1.1%, a $61.88 al barile alle 8:50 GMT di questa mattina.***

Puoi trovare e fare trading sulle azioni e materie prime sopra indicate sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

*Fonte: Investing

**Fonte: FXLeaders

***Fonte: Reuters

I dati delle trimestrali previsti per questa settimana:
❖ 08/3/2018 – Aviva plc (#AV) pubblicherà le trimestrali prima dell’apertura dei mercati
❖ 08/3/2018 – Hugo Boss AG ADR (#BOSSY) pubblicherà le trimestrali prima dell’apertura dei mercati

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure