Grande giorno per il GBP/USD: May al centro della scena

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Grande giorno per il GBP/USD: May al centro della scena
La sterlina ha registrato un forte calo nelle recenti settimane in seguito all’incertezza per il progresso dei negoziati sulla Brexit. Oggi, la premier britannica Theresa May presenterà un nuovo piano su come il Regno Unito intende collaborare con l’Eurozona dopo la Brexit. Il discorso della May si prevede possa avere un importante impatto sulla sterlina. Se i suoi commenti riusciranno a diffondere la nebbia, il GBP potrebbe essere supportato, mentre se il discorso aggiungerà una nuova dose di incertezza, la sterlina, particolarmente sensibile alla Brexit potrebbe crollare a nuovi minimi. Da notare che la May ha di recente rigettato una proposta da parte della Commissione europea e ad oggi non vi è ancora alcun consenso su quale sia la migliore strada da percorrere.*

2. Il dollaro cala in seguito alla decisione di Trump di imporre nuovi dazi
Il dollaro è crollato venerdì dopo che il presidente americano Donald Trump ha annunciato nuovi dazi su acciaio e alluminio. Prima dell’annuncio di Trump, il dollaro era rimbalzato dai recenti minimi di tre anni in seguito alle dichiarazioni hawkish da parte del nuovo presidente della Fed Jerome Powell. Il dollaro è calato nei confronti dello yen questa mattina dopo che l’amministrazione Trump ha alimentato nuove paure di un’imminente guerra commerciale, che potrebbe vedere l’introduzione di nuovi dazi sui metalli industriali. Il presidente Donald Trump ha annunciato che imporrà forti dazi sui due metalli per proteggere i produttori Usa, rischiando azioni di ripicca da parte di importanti partner commerciali come Cina, Europa e il vicino Canada. La debolezza del dollaro ha consentito ai prezzi dell’oro di avanzare leggermente dopo essere calato ai minimi di due mesi durante la seduta precedente.**

3. I prezzi del greggio si apprestano a calare a livello settimanale
I prezzi del greggio Usa sono calati venerdì dopo tre giorni di cali, estendendo il selloff di Wall Street in seguito all’introduzione di nuovi dazi su acciaio e alluminio, che potrebbe portare ad una guerra commerciale. Il greggio WTI Usa (USOIL) calava di 11 centesimi alle 7:40 GMT a $60.88 dopo aver toccato i minii di due settimane di $60.18 ieri. Da notare che il WTI (USOIL) si appresta a cedere il 4% questa settimana.***

Puoi trovare e fare trading sugli asset sopra indicati sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

*Fonte: Investing

**Fonte: Reuters

***Fonte: CNBC

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure