Anteprima forex: Il dollaro avanza nei confronti dello yen in previsione di un solido NFP

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Il dollaro avanza nei confronti dello yen in previsione di un solido NFP
Il dollaro è avanzato nei confronti dello yen dopo segnali che il mercato del lavoro Usa è cresciuto a dicembre. Le notizie hanno incoraggiato gli investitori a sperare in un rapporto sui salariati extra agricoli Usa superiore alle attese per oggi. In particolare, i salari Usa dovrebbero essere aumentati notevolmente e questo dovrebbe alleviare i timori legati allo stato di salute dell’economia. Il dollaro è stato supportato dall’ottimismo per l’NFP e alle 7:00 GMT di questa mattina avanzava dello 0.5% nei confronti dello yen giapponese a 108.14 JPY.

Non perderti il nostro webinar in diretta sull’NFP alle 13:15 GMT di oggi. Guarda i nostri esperti fare trading in occasione del primo NFP del 2019 mentre analizzano i mercati in tempo reale. Registrati qui

2. Oro stabile, prezzi del greggio in rialzo
I prezzi dell’oro hanno toccato i massimi di 6.5 mesi venerdì mattina in reazione all’aumento della volatilità sui mercati azionari e ai recenti dati economici deludenti, che hanno alimentato i timori di un rallentamento dell’economia globale. Alle 7:00 GMT l’oro spot era scambiato piatto a $1294.69 per oncia dopo aver toccato quota $1298.42, ai massimi da metà giugno. Nel frattempo, i prezzi del petrolio sono avanzati dopo che la Cina ha indicato che il 7 e 8 gennaio si terranno dei negoziati con Washington volti a mettere fine alle dispute commerciali tra le due principali economie al mondo. Alle 7:00 GMT i future del WTI (USOIL) erano scambiati a $47.59, in rialzo di 20 centesimi, pari all’1.1%, mentre i future del Brent (CL_BRENT) erano scambiati a $56.39 al barile, in rialzo di 43 centesimi, pari allo 0.8% dall’ultima chiusura.**

3. Le azioni di Apple perdono circa il 10% dopo il calo delle vendite di iPhone
Ieri il prezzo di Apple è calato di quasi il 10%, chiudendo a $142.19, segnando così il peggior calo giornaliero dell’azienda negli ultimi 6 anni. Il forte calo è giunto il giorno dopo che il CEO, Tim Cook, ha annunciato una revisione al ribasso della guidance sui ricavi per l’ultimo trimestre del 2018. Cook ha dichiarato che il motivo principale del calo dei ricavi può essere attribuito alle sfide legate ai principali mercati emergenti, con Cina in testa, oltre ad un calo delle vendite di iPhone. Nel frattempo, Huawei e Oppo, due dei principali concorrenti di Apple sul mercato cinese, hanno registrato un aumento della quota di mercato nel 2018.

Puoi trovare e fare trading sugli asset sopra indicati sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss.

*Fonte: Forbes, 4 gennaio 2019 6:25 AM GMT
**Fonte: Reuters, 4 gennaio 2019 4:16 AM GMT
***Fonte: CNBC 4 gennaio 2019 3:03 AM ET

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure