Mercati europei positivi in previsione degli incontri dell’OPEC e di Trump

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Prezzi del greggio positivi in previsione dell’incontro dell’OPEC

Dollaro in ripresa dopo i verbali cauti del FOMC

Il titolo SNAP avanza del 2,5%

 

 

Riepilogo dei mercati – Questa settimana in sintesi:

Un’altra settimana ricca di eventi, con gli investitori che si sono concentrati sul forte rally registrato da Bitcoin lunedì. Le borse europee hanno aperto contrastate martedì, con gli investitori che si sono svegliati con un nuovo attacco terroristico nel Regno Unito, digerendo ulteriormente i disordini politici ed economici che avvolgono l’area euro. I prezzi del greggio sono arretrati mercoledì dopo i dati deludenti dal fronte delle scorte di benzina negli USA.

 

 

Giovedì 25 maggio: oggi sui mercati

 

1. I mercati europei sono positivi mentre gli investitori si concentrano sugli incontri dell’OPEC e di Trump

I mercati europei sono avanzati giovedì mattina a fronte dell’aumento della propensione al rischio prima del vertice dell’OPEC e alla luce del primo viaggio all’estero del presidente Usa Donald Trump dall’insediamento. I membri dell’OPEC si incontreranno a Vienna quest’oggi per discutere di una possibile estensione dei tagli alla produzione, che si ritiene possa essere confermata. Nello specifico Barclays ha segnalato che il programma potrebbe essere esteso di ulteriori nove mesi. I prezzi del greggio sono stati scambiati ad un massimo di cinque mesi in previsione dell’incontro, con il WTI che alle 6:30 GMT era scambiato in rialzo dello 0,8% a $51,77. Nel frattempo Trump si incontrerà con i leader dell’UE e della NATO a Bruxelles per discutere di questioni commerciali e ambientali.*

 

2. Dollaro in ripresa dopo i verbali cauti del FOMC

Il dollaro USA si è ripreso dopo essere scivolato ad un minimo di 6 mesi in seguito alla cautela che è emersa dai verbali dell’ultimo incontro del FOMC. In particolare, gli investitori si aspettavano una posizione più hawkish del comitato, ma così non è stato. La Fed ha segnalato che potrebbe alzare presto i tassi, concludendo che uno stringimento continuo e graduale della politica monetaria rimane appropriato, dal momento che le misure dell’inflazione rimangono sostanzialmente invariate e l’occupazione si è rivelata “solida” nel primo trimestre. I dubbi però rimangono su quanto potrebbero aumentare i tassi. L’USD si è ripreso in parte quest’oggi, avanzando dello 0,2% nei confronti dello yen giapponese, portandosi alle 6:45 GMT a 111,72 JPY.**

 

3. Il titolo SNAP avanza del 2,5% in seguito alle voci di sconti sulle inserzioni

Le azioni di Snap Inc hanno chiuso la seduta di mercoledì in rialzo del 2,5% dopo che si è vociferato che l’azienda offrirà sconti agli inserzionisti. Snap starebbe puntando ad incentivare i marchi e i media buyer offrendo bonus, coupon sconto e crediti multimediali per gli acquisti di inserzioni secondo diversi dirigenti dell’agenzia intervistati da Digiday. Digiday ha indicato che tale decisione mira ad ottenere un miglioramento dei risultati trimestrali di Snap.

 

*Fonte: CNBC
**Fonte: Seeking Alpha
***Stock News

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure