Apple riduce i prezzi degli iPhone fuori dagli Stati Uniti per dare una spinta alle vendite

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

1. Apple riduce i prezzi degli iPhone fuori dagli Stati Uniti per dare una spinta alle vendite
Apple Inc (AAPL) sta pianificando di tagliare il prezzo di alcuni modelli di iPhone per contrastare i cali di vendite dovute al rafforzamento del dollaro Usa. Nei mercati oltreoceano come la Cina, un aumento del 10% del dollaro Usa negli ultimi dieci anni circa ha reso i prodotti Apple più cari rispetto alla concorrenza. Da notare anche che le vendite degli iPhone sono calate del 15% durante il trimestre delle festività, a segnare un brusco deterioramento in un settore che, come ha dichiarato martedì la stessa società, continuerà ad arrancare nei prossimi mesi. Apple ha fornito inoltre una previsione per le vendite e i profitti inferiore alle aspettative per il secondo trimestre fiscale. La guidance fornita prevede un calo fino al 22% dei guadagni per azione*.

2. Azioni Royal Mail ai minimi storici
Il prezzo per azione di Royal Mail martedì è crollato ai minimi dalla privatizzazione della società, dopo che un calo della posta indesiderata e l’incertezza dell’attività hanno significato meno lettere consegnate. Le società sono state costrette a rivedere e ridurre le proprie campagne di marketing di massa in seguito alle più stringenti norme sulla privacy introdotte in UE dalla GDPR. Allo stesso tempo, le società continuano a passare dalle lettere alle email per le comunicazioni con i clienti. Le azioni RMG martedì hanno perso il 13% e alle 8:00 GMT di questa mattina il titolo era scambiato in calo di un ulteriore 0.65% a quota 258.92 GBP. **

3. Le coppie AUD si preparano ad un possibile rally in vista di una serie di eventi
Mercoledì il dollaro australiano è avanzato nei confronti dei principali cross, dopo aver registrato un forte calo martedì. Le AUD rimarranno fortemente volatili quest’oggi, con la ripresa dei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina a Washington e la Federal Reserve statunitense che annuncerà la decisione di politica monetaria di gennaio questo pomeriggio alle 19:00 GMT. Questa mattina alle 8:10 GMT la coppia AUD/CHF era scambiata in rialzo dello 0.8% a quota 0.7168, mentre l’Aussie guadagnava lo 0.6% nei confronti del dollaro USD (AUD/USD).***

BDSwiss offre un webinar di trading live gratuito durante la decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve, questo pomeriggio alle ore 19:00 GMT. Registrati qui

Puoi trovare e fare trading sugli asset sopra indicati sulle piattaforme forex e di CFD di BDSwiss

*Fonte: Investing Jan 30, 2019 2:48 AM ET
**Fonte: Hacked Jan 30, 2019 3:53 AM ET
***Fonte: Business Insider Jan 30, 2019 03:07 AM ET

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure