L’importanza dell’analisi intermercato

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Cos’è l’analisi intermercato?
L’analisi intermercato è lo studio di diverse asset class su più mercati afferenti a un certo numero di paesi nel mondo. In pratica, l’analisi intermercato esamina le correlazioni tra quattro principali asset class: azioni, indici, materie prime e valute. L’analisi intermercato sostiene che vi siano chiare relazioni tra queste asset class che devono essere prese in considerazione nel trading.

L’importanza di mantenere un portafoglio diversificato
Gli esperti di finanza sostengono a gran voce che bisogna diversificare il portafoglio. Tuttavia, mantenere un portafoglio diversificato richiede una grande disciplina, specialmente quando si opera su diverse asset class. Comprendere tali relazioni è fondamentale per i trader che desiderano avere un portafoglio diversificato e mitigare il rischio. Seguendo diversi mercati, un investitore ha una panoramica più ampia ed è così in grado di riconoscere variazioni economiche e di mercato significative.

Comprendere le forze dell’inflazione e della deflazione
L’analisi intermercato si fonda per lo più sulle forze dell’inflazione o della deflazione. In un ambiente inflazionario “normale”, le azioni e gli indici sono positivamente correlati. Questo significa che tendono a muoversi per lo più nella stessa direzione. In un ambiente inflazionario, le azioni tendono a reagire positivamente al calo dei tassi di interesse. Tassi di interesse bassi stimolano l’attività economica e portano ad un aumento degli utili aziendali. Tuttavia, la deflazione globale tende a drenare denaro dall’azionario e questo tende a causare forti perdite.

Un esempio di intermercato: dollaro e materie prime
Il migliore esempio di analisi intermercato è forse vedere in che modo l’USD può influenzare asset di diverse classi. In linea generale, un dollaro debole fornisce uno stimolo economico, in quanto rende le esportazioni Usa più competitive. Le materie prime come il petrolio e l’oro diventano più attraenti per gli investitori stranieri, in quanto sono più economiche da importare. Questo può portare ad un aumento dei prezzi delle materie prime, e anche i titoli di grandi multinazionali possono beneficiarne, in quanto derivano una gran parte dei ricavi all’estero. Viceversa, un aumento del dollaro pone pressioni di ribasso sui prezzi delle materie prime, in quanto diverse materie prime, come ad esempio il petrolio, sono quotate in dollari.

Conclusioni
L’analisi intermercato è uno strumento prezioso per l’analisi di lungo periodo in quanto queste relazioni rimangono immutate in periodi di tempi più lunghi. Possiamo comprendere in che modo una prospettiva intermercato può essere utilizzata come strumento di analisi e come fornisca un quadro più ampio rispetto ad un’analisi che si concentra su un singolo mercato.

Fonti: Stockcharts, Investopedia

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure