Come funziona il trading di CFD sulle criptovalute?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Dallo storico boom delle criptovalute del 2017, le valute digitali hanno affascinato gli investitori che hanno identificato nuove modalità di investimento grazie a questi asset digitali. Mentre alcuni investitori hanno optato per acquistare e detenere le criptovalute per periodi di tempo prolungati nella speranza di generare un profitto, i trader di CFD speculano sull’oscillazione del prezzo di una criptovaluta nei confronti di una delle maggiori valute a corso forzoso. In questo articolo analizzeremo cosa significare fare trading con i CFD sulle criptovalute e qual è la differenza dall’acquisto e il possesso delle criptovalute!

Cosa sono le criptovalute
Le criptovalute sono valute digitali crittografate che possono essere utilizzate per effettuare pagamenti online o trasferimenti tra utenti. Le criptovalute sono decentralizzate, il che significa che non sono gestite da banche centrali o governi. Le criptovalute utilizzano un libro maestro chiamato catena di blocchi o “blockchain” per registrare e salvare tutte le transazioni. I “minatori” fungono da “custodi dei registri” per le comunità di criptovalute in termini di estrazione di nuove monete e di verifica della blockchain.

Perché le criptovalute sono così popolari
Le criptovalute si sono guadagnate l’attenzione dei media nel 2017, l’anno del boom delle criptovalute. Le principali criptovalute come Bitcoin (BTC), Litecoin (LTC) ed Ethereum (ETH) sono riuscite a moltiplicare diverse migliaia di volte il proprio valore in pochi mesi, ottenendo un immenso riconoscimento come asset di elevato valore. Bitcoin è stata considerata da molti come la nuova versione dell’oro, dal momento che ha raggiunto un massimo storico di $20.000, pari a 4 volte il prezzo di 400 once troy di oro!

Come funziona il trading di criptovalute
Ci sono alcune differenze fondamentali tra il trading di CFD (contratti per differenza) e il possesso di criptovalute. Per acquistare Bitcoin, gli utenti devono creare dei wallet crittografati, mentre per fare trading con i CFD, i trader possono speculare sul valore delle criptovalute nei confronti di altre valute.

Il trading di CFD permette ai trader di speculare aprendo una posizioni di ACQUISTO o VENDITA a seconda se prevedono che una certa criptovaluta crescerà o calerà di valore rispetto ad un’altra valuta, come l’EUR o l’USD. Ecco perché sulle piattaforme di trading come il MetaTrader le criptovalute sono quotate in coppie, come ad esempio Bitcoin vs. dollaro Usa o BTCUSD. È importante sottolineare che il trading sulle coppie di criptovalute non equivale a possedere la criptovaluta sottostante. Se si vuole fare trading con i CFD su Bitcoin, ad esempio, viene siglato un contratto per scambiare la differenza di valore del Bitcoin dal momento in cui inizia il contratto e quando viene chiuso. Come per qualsiasi operazione con i CFD, la variazione del prezzo di Bitcoin determina l’importo guadagnato o perso con ciascuna operazione quando il trader decide di chiudere la posizione!**

*Nota bene: il trading di CFD sulle criptovalute è assoggettato a leva. Questo implica che i trader possono effettuare depositi di piccole dimensioni e beneficiare di un’esposizione di mercato molto più ampia. Si ricorda che la leva può portare a vantaggi e rischi considerevoli. Gli investitori possono perdere l’intero capitale investito, pertanto è fondamentale comprendere i rischi prima di depositare fondi.

**Fonti dell’articolo: Investopedia 5 novembre, 13:00 GMT

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure