Grande ripresa della sterlina nei confronti dell’euro se la May opta per una soft Brexit

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La sterlina è avanzata dello 0.3% nei confronti dell’euro ieri dopo un PMI costruzioni migliori delle attese. Alle 7:30 GMT la sterlina era scambiata a 1.132 contro l’euro. La moneta britannica è ancora piuttosto lontana dai livelli pre-Brexit di €1.30 del 2016. Cosa potrebbe portare la sterlina alla sua gloria del passato?

Secondo una società di ricerca economica indipendente, la Pantheon Macroeconomics, una cosiddetta soft-Brexit da parte del governo britannico offrirebbe alla sterlina la migliore prospettiva di ripresa.

Questa è una giornata alquanto piena per i preparati per la Brexit, con lunedì che è stata presentata una “terza soluzione” per la relazione commerciale futura proposta dal governo britannico. Nel corso della settimana vi sarà una riunione importante del Gabinetto volta a trovare una posizione concordata sulla relazione futura.

I dettagli della “terza soluzione” non verranno comunicati fino al termine dell’incontro del Gabinetto nella tenuta rurale della premier bitannica. Aggiornamenti sulla Brexit potrebbero generare una forte volatilità per le coppie GBP questa settimana.

Nel lungo termine, Pantheon Macroeconomics prevede che il PIL aumenti di solo l’1.2% anno su anno nel 2018, mentre il comitato di politica monetaria della Bank of England prevede una crescita attorno all’1.5% per lo stesso periodo. Pertanto, Pantheon ritiene che una delusione dal fronte della crescita britannica possa portare la Bank of England (BoE) a mantenere invariati i tassi di interesse quest’anno. Da notare che i mercati prezzano attualmente una probabilità del 60% che la BoE alzi i tassi ad agosto. Se tali aspettative dovessero risultare troppo ottimiste, potremmo assistere ad una nuova ondata di vendite.

Nonostante le prospettive per il resto del 2018 sembrino essere poco brillanti, Pantheon ha indicato ai clienti che il 2019 dovrebbe registrare sviluppi rapidi dell’economia e della sterlina di conseguenza. Tale prospettiva di ripartenza dell’economia britannica si basa sul presupposto che il Regno Unito opti per una soft Brexit. Una soft Brexit sarebbe strumentale nel generare un solido rimbalzo del valore della sterlina britannica secondo Patheon Macroeconomics.

Fonti: poundsterlinglive, martedì 3 luglio 2018 06:51

*Questo articolo non deve essere interpretato come consulenza di investimento o suggerimento di una strategia di investimento in relazione ad un certo strumento finanziario.

Inizia a fare trading

Capitale a rischio. Soggetto a T&C.

Share.
Risk Warning: Trading in Forex/ CFDs and Other Derivatives is highly speculative and carries a high level of risk. General Risk Disclosure